Dalla creazione agli anni novanta

Sono gli anni ottanta quando l’esperto pasticciere dell’agro pompeiano Domenico Maurelli, avvalendosi del know how acquisito presso noti produttori della zona, decide di mettersi in proprio e, col supporto di altre persone, crea un laboratorio che lo vede immettere sul mercato prodotti surgelati artigianali, sfogliate ricce e frolle, che mantengono tutte le caratteristiche organolettiche di quelle fresche.oggi
L’attività ha successo, cresce e attira l’attenzione di diversi professionisti del settore. L’Arca nasce all’inizio degli anni novanta, con l’avvento di altri soci,in particolare di Ciro Buondonno.
L’azienda comincia ad avere dimensioni importanti col trasferimento in una struttura più grande dove all’attività pasticcera supervisionata da Maurelli si affianca la commercializzazione delle materie prime curata dai soci: farine, creme e altri prodotti complementari all’universo dolciario. La distribuzione dei prodotti ha come destinatario, per lo più, i bar del mercato campano.

chi_2

Gli anni 2000

La svolta avviene all’inizio degli anni duemila quando l’attività si sposta in provincia di Salerno, nella zona industriale di Sarno, occupando una superficie di 5000 mq di cui 2600 mq destinati a un vasto opificio.
L’azienda acquista nuovi macchinari per le lavorazioni, il personale cresce come la gamma dei prodotti proposti.
In questa fase L’Arca mantiene le due anime, quella produttiva curata da Maurelli e quella commerciale gestita dai soci. Solo più tardi, nel 2010, la proprietà decide di puntare sulla produzione separandosi da un socio che seguirà l’altra attività in proprio. La strategia de ”L’Arca” risulta vincente, nel corso degli anni si intuisce il vantaggio di allargare la gamma proponendo un assortimento di dolci e salati in grado di coprire diversi momenti della giornata con prodotti adatti non solo più alla prima colazione ma anche agli orari di rompidigiuno e aperitivo, senza dimenticare feste, ricorrenze e occasioni.
La forza dell’azienda diventa la sua capacità di adattarsi alle richieste di un mercato attratto da un tipo di lavorazione semiindustriale che mantiene, anche nella forma dei prodotti, caratteristiche di artigianalità rare nel settore.
Il claim dell’azienda identifica fedelmente e senza equivoci la natura dell’attività: prodotti e semilavorati surgelati, dolci e salati.
L’attenzione alla natura è poi testimoniata da alcune produzioni integrali, particolarmente salutari e a base di cereali.lievitazione

Arca oggi

L’azienda prosegue la sua attività e il 2013, grazie a una profonda ristrutturazione e riorganizzazione, rappresenta un importante spartiacque con il passato.
creazioneArca, nella sua nuova denominazione, è oggi un’azienda forte, organizzata internamente dall’alto con un Amministratore Unico, Domenico Maurelli e, grazie anche al prezioso apporto dell’altro socio Ciro Buondonno, vero factotum della struttura, vanta una direzione produttiva, una commerciale, un reparto Controllo Qualità e uno Ricerca e Sviluppo.
Il personale è qualificato e di specifica derivazione, costantemente formato e aggiornato su: nuove metodologie di lavorazione, norme igienico-sanitarie, conoscenza dei processi e delle materie prime. Il portafoglio clienti, nazionale e internazionale (Europa, America, Sud America, Cina e mondo arabo), si è poi ampliato e annovera sia la Grande Distribuzione (G.D. e G.D.O.) sia i grossisti specializzati del settore.
livello locale rifornisce bar, pasticcerie, panifici, hotel, ristoranti, catering, pub, rosticcerie, ice store e gelaterie.
Nell’ottica di un costante sviluppo, Arca collabora con l’Università Federico II di Napoli usufruendo del know how dei ricercatori dell’ateneo, un prezioso supporto per la risoluzione dei problemi e il miglioramento della produzione.
Tale attenzione ha portato l’azienda a selezionare attentamente i propri fornitori in base alla qualità delle materie prime nonché al rispetto delle stesse verso l’ambiente.
n questa ottica risultano fondamentali le certificazioni ottenute negli anni: ISO9001, ISO14001 e il bollino di garanzia Ce (vedi pagina certificazioni). Arca è inoltre registrata col U.S. Food and Drug Administration, cosa che le permette di esportare negli Stati Uniti d’America.

chi_3

Il futuro

La costante ricerca di nuovi mercati, anche extra europei, proietta Arca verso il futuro e la spinge ad avvalersi di nuove figure professionali interne come l’export specialist, per scandagliare e intercettare la pressante domanda di un prodotto Made in Italy di qualità.
A tal riguardo Arca opera già all’estero con degustazioni create ad hoc per rendere il suo prodotto sempre più conosciuto e internazionale. L’obiettivo resta quello di implementare un’attività già consolidata, integrare certificazioni che le permetteranno di conquistare il mercato arabo Halal e quello ebraico Kosher rispettando la filosofia del continuo miglioramento di processi e prodotto, eliminando gli sprechi, auspicando un’azienda dall’anima sempre più globale e un maggiore investimento sull’immagine e la comunicazione. Il tutto all’insegna di un’innovazione che non dimentica i valori della tradizione pasticcera napoletana, origine di un successo autentico e sempre attuale.
L’attenzione al sociale e all’ambiente rende Arca un’azienda particolarmente sensibile alle problematiche del territorio, per le donazioni alla Caritas di una parte della produzione e il contributo dato per arricchire la forestazione del Parco Nazionale del Vesuvio.
La visione competente e appassionata di Maurelli e Buondonno prosegue e si tramanda ai figli che, con diversi ruoli, già collaborano o collaboreranno all’attività.